Il Perù abbraccia Paul

A differenza di un fulmine,McCartney può colpire due volte.


Infatti Paul,che già nel 2011 aveva toccato i cuori di questo paese,è tornato in Perù nella notte del 25 aprile e ha lasciato senza fiato i quasi 40 mila fans.
Accompagnato dalla sua band ,Paul è rimasto sul palco per quasi 3 ore senza mai fermarsi.Lo show si è aperto alle 21 con il consueto slideshow di Paul che ripercorre i momenti della sua vita ma il concerto vero e proprio ha preso avvio alle 21,30 quando ha fatto la comparsa il baronetto con camicia bianca,giacca blu e il suo immancabile Hofner.Paul ha aperto con “Magical Mystery Tour” e ha chiuso con “The End”.
Questa la scaletta che ha infiammato il Stadio Nazionale di Lima:

Magical Mystery Tour
Save Us
All My Loving
Listen to What the Man Said
Let Me Roll It
Paperback Writer
My Valentine
Nineteen Hundred and Eighty-Five
The Long and Winding Road
Maybe I’m Amazed
I’ve Just Seen a Face
We Can Work It Out
Another Day
And I Love Her
Blackbird
Here Today
New
Queenie Eye
Lady Madonna
All Together Now
Lovely Rita
Everybody Out There
Eleanor Rigby
Being for the Benefit of Mr. Kite!
Something
Ob-La-Di, Ob-La-Da
Band on the Run
Back in the U.S.S.R.
Let It Be
Live and Let Die
Hey Jude
Encore:
Day Tripper
Hi, Hi, Hi
I Saw Her Standing There
Encore 2:
Yesterday
Helter Skelter
Golden Slumbers
Carry That Weight
The End

 


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...